Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantire il suo funzionamento tecnico e per analizzare in maniera aggregata le visite al sito stesso. Se vuoi saperne di più sui cookie e modificare le relative impostazioni clicca  qui

Centro Abilitativo per Disturbi di Spettro Autistico
Via Bolognese 238
50139 Firenze

  800 654 477

E-mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Interventi e trattamenti

Partecipazione al PARG della ASL
Realizzazione di un Progetto Riabilitativo Individuale (equipe medico-psicologica), comprensivo di: Partecipazione alla prevenzione sanitaria, monitoraggio medico, farmacoterapia, visite mediche, approfondimenti valutativi

, consulenze in occasione di ricoveri, monitoraggio dieta e movimento (piscina, camminate, ballo, palestra e percorsi motori alla PAMAPI) (in contrasto a immobilità e obesità).

Terapia comportamentale (da parte di educatori professionali) per i Comportamenti Problema
Trattamenti abilitativi e occupazionali (da parte di educatori professionali) per la crescita di abilità adattive e di opportunità per esercitarle, nella direzione della soddisfazione delle varie aree della Qualità di Vita
Picture Exchange Communication System
Strutturazione e supporti visivi (Approccio TEACCH) del tempo e delle attività
Avvio all’uso del Tablet
Laboratorio di stimolazione cognitiva
Attività di promozione della comunicazione verbale in gruppo
Laboratorio di bigiotteria, saponette, biglietti augurali, produzione pittoriche, lavori in legno e metallo, lavori in orto, serra e giardino
Tempo libero (solitario, in gruppo, all’esterno della struttura, piscina, cavallo, laboratorio di musicoterapia)
Laboratorio cura di sé e interventi di potenziamento delle autonomie sull’igiene (es. doccia, lavaggio mani)

PAMAPI inoltre porta avanti:
Pubblicazione di due numeri di un Informativo, uno di stampo scientifico e l’altro più divulgativo
Partecipazione in qualità di Presentatori di contributi scientifici ad eventi, consessi e corsi di formazione
Collaborazione con altri enti che portano avanti interventi specifici
Sensibilizzazione culturale e del territorio (es. uscite, eventi, pubblicazioni, informativo)
Un importante lavoro sul clima interno per tenere alta la motivazione, la vitalità e la vitalità
Progetti di avanguardia (es. Stanza multisensoriale)


La sfida sanitaria e umana più grande di centri come il nostro sta nel poter garantire il massimo sforzo in direzione della definizione e del perseguimento di un piano che raccolga gli obiettivi più congrui al fine di impattare in modo significativo sulla qualità di vita presente e futura dell’utente.
Questo non fa bene solo agli utenti, ma anche ai loro cari e agli operatori stessi, che si trovano a dare senso e motivazione al loro lavoro, altrimenti minacciato da un vago senso di immobilità e stagnazione.